Purificatori d’acqua domestici e addolcitori: 7 domande per capire che acqua bevi.

Inviato da:

Purificatori d’acqua domestici e addolcitori: 7 domande per capire che acqua bevi.

 

Ecco le più comuni domande su purificatori d’acqua e addolcitori che ci vengono poste da privati e titolari di bar e ristoranti.

 

 

1)  Perché dovrei usare un purificatore acqua?

I purificatori acqua domestici sono uno strumento utilissimo in casa. Nutrirsi con acqua pura è fondamentale: pensa soltanto che l’essere umano è composto per circa il 75% di acqua!

Attraverso l’acqua che beviamo e i cibi che mangiamo, ingeriamo anche tutte le sostanze disciolte nell’acqua tra cui metalli pesanti, sabbia e sostanze nocive di varia natura.

Con il purificatore acqua puoi eliminare definitivamente gli elementi indesiderati e goderti un’acqua buona e salutare.

 

2)  L’acqua dell’acquedotto non è già potabile e controllata?

 

Una delle domande che ci vengono poste più spesso è proprio questa: che senso ha depurare l’acqua dell’acquedotto che dovrebbe essere già sicura e sottoposta a controlli periodici dal gestore delle acque? Purtroppo si sono verificati più volte casi di inquinamento delle falde acquifere con conseguente presenza nell’acquedotto di sostanze nocive che hanno minacciato la salute dei cittadini.

Fra tutte, un’emergenza piuttosto grave ha colpito diversi comuni del Veneto ed interessato 250.000 persone: si tratta dell’inquinamento da Pfas, sostanze chimiche utilizzate nell’industria per impermeabilizzare tessuti e rivestimenti.

Per chi vive nelle zone a rischio, l’utilizzo di purificatori acqua domestici è la soluzione più efficace per assicurarsi acqua pura, priva di qualsiasi residuo o contaminazione, sia da bere che per cucinare.

 

3)  L’acqua addolcita non risulta impoverita degli elementi minerali essenziali?

Gran parte delle regioni italiane presenta un’acqua dura o molto dura, questo perché nell’acqua sono disciolti sali di calcio e magnesio, oltre a metalli pesanti dannosi per la nostra salute. I residui di calcare si accumulano ogni giorno su sanitari, stoviglie, tubazioni, ecc. tanto da essere visibili ad occhio nudo. Il calcare riesce a danneggiare seriamente gli elettrodomestici con cui viene a contatto (lavatrice, ferro da stiro…) nonché gli impianti idraulici della tua casa. Il calcare è dannoso anche per le persone: è stata infatti dimostrata una forte correlazione tra il calcare presente nell’acqua ingerita e i calcoli. Eliminare il calcare a monte tramite un impianto addolcitore significa salvaguardare impianti idraulici ed elettrodomestici, bere un’acqua più leggera e più buona, avere pelle e capelli più morbidi dopo il bagno.

Ad ogni modo i nostri addolcitori acqua domestici vengono generalmente tarati in maniera da lasciare una giusta percentuale di sali nell’acqua.

 

 

4)  Il purificatore d’acqua domestico fa risparmiare?

Gli italiani detengono il record in Europa per consumo di acqua minerale in bottiglia. E’ utile sapere però che molte acque minerali hanno un residuo fisso ed un grado di durezza piuttosto alto risultando quindi tutt’altro che depurative. Inoltre queste acque, confezionate in bottiglie di plastica, spesso rimangono per settimane imballate nei bancali della grande distribuzione sotto il sole. Gli studiosi hanno dichiarato che la plastica di cui sono composte le bottiglie, se lasciata al caldo per un periodo abbastanza lungo (e questo accade facilmente durante il trasporto e lo stoccaggio), può rilasciare nei liquidi sostanze nocive per la salute.

Ne deriva che è molto più semplice, economico ed ecologico bere direttamente da un purificatore acqua domestico che ti farà guadagnare in salute e benessere, oltre che a risparmiare fra le 300 e le 1.000 volte rispetto all’acquisto dell’acqua in bottiglia.

5)  Gli impianti di purificazione non fanno aumentare la carica batterica nell’acqua?

Questo è vero se non si provvede alla regolare manutenzione dell’impianto di purificazione. I filtri, se non sostituiti con regolarità, possono tramutarsi in un ricettacolo di batteri. Per questo motivo noi di Idronord by Maister teniamo particolarmente alla cura del cliente anche in questa fase. Non sarai tu infatti a dover interpellarci per effettuare l’assistenza dei purificatori acqua ma penseremo a tutto noi scadenziandoci le varie manutenzioni per darti il miglior servizio possibile senza grattacapi.

 

6)  I purificatori acqua più indicati per un bar o ristorante o vanno bene anche per una famiglia?

Nei ristoranti, bar e pizzerie i purificatori acqua con relativi erogatori sono sempre più diffusi, anche perché offrono una serie di optional come la possibilità di avere all’istante acqua gasata e refrigerata o anche l’opportunità di personalizzare le bottiglie con il logo del locale.

In questo modo si ha il vantaggio di migliorare la qualità dei servizi e l’immagine del locale oltre a fidelizzare la clientela e aumentare i margini di guadagno.

Esistono comunque tanti modelli di purificatori acqua, diversi a seconda dell’utilizzo e del consumo giornaliero.

Per aiutarti a trovare il modello più adatto a te e alle tue specifiche esigenze offriamo sopralluogo e consulenza gratuiti, oltre al check up della tua acqua di casa.

 

7)  L’acqua purificata diventa come l’acqua minerale in bottiglia?

Assolutamente no, molto meglio!

L’acqua purificata ha un sapore migliore, un residuo fisso molto basso e possiede un reale effetto depurativo.

Inoltre l’acqua purificata è amica dell’ambiente: si abbattono istantaneamente le emissioni nocive causate dal trasporto su strada dell’acqua minerale e dallo smaltimento delle bottiglie di plastica.

Per qualsiasi informazione e per una consulenza gratuita sulla tua acqua di casa clicca qui per contattarci subito.

 

 

0

Circa l'autore:

  Related Posts
  • No related posts found.